Impianto di sicurezza e illuminotecnica del Palazzo Pretorio, Pontedera

Palazzo Pretorio di Pontedera attualmente è sottoposto ad un piano unitario di manutenzione, valorizzazione architettonica e protezione dei locali posti al primo piano per la creazione di un polo culturale.
I due interventi resi possibili dalla raccolta fondi Art Bonus riguardano:
– l’installazione di un  sistema anti-intrusione, anti-effrazione, di sensori a micro onde, infrarossi a tenda, antincendio.
– l’installazione di impianto di illuminazione a norma CEI.

Il nucleo originario di Palazzo Pretorio risale alla fine del ‘300. L’aspetto attuale è frutto di una stratificazione storica ricca e complessa. Dal 1400 fu sede della Podesteria, del Vicariato e della Pretura subendo, in seguito, consistenti interventi architettonici. Nella seconda metà del ‘600 furono aggiunte all’esterno le logge e successivamente fu rialzata di un piano tutta la struttura accorpando il palazzo adiacente. Dalla fine del ‘700 sulla superficie del piano superiore si trovano le carceri che furono soppresse nel 1975. Palazzo Pretorio nel 1848 divenne sede della Pretura e fino al 2013 i locali hanno ospitato la Sezione distaccata del Tribunale di Pisa.

Impianto di sicurezza e illuminotecnica

Comune di Pontedera

DETTAGLI DEL PROGETTO

I mecenati

I MECENATI CHE HANNO SOSTENUTO IL PROGETTO E DATO IL CONSENSO ALLA PUBBLICAZIONE DEL NOME:

FEDERIGHI BARBARA

SPAROTOTEX S.R.L.

PROFILI ASCENSORI SRL

BRACALONI ASSICURAZIONI – Braccianti Edilizia

AntonellaPalazzo Pretorio, Pontedera (Pi)